<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=681187855637383&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
clicca per navigare il sito della provincia lombardo veneta
Menu
Sfondo Retina Definitivo 3

Essere
Fatebenefratello

Siamo appassionati della vita e instancabili ricercatori di felicità.
Camminiamo sulla strada tracciata da San Giovanni di Dio.

Inizia il cammino
vocazionale

La Vocazione è la chiamata di Dio per gli uomini, affinché realizzino il progetto che Dio ha pensato per la felicità di ciascuno.
"Io, infatti, conosco i progetti che ho fatto a vostro riguardo – dice il Signore - progetti di pace e non di sventura, per concedervi un futuro pieno di speranza" (Ger 29,11).

Dio chiama ogni persona che viene nel mondo: Egli ha un piano, un progetto d'amore su ciascuno di noi. In Cristo Gesù ognuno è chiamato alla santità, cioè a vivere in comunione con Dio e ad aprirsi ai fratelli, attraverso un percorso personale e creativo. C'è una sola vocazione che è comune a tutti. È la vocazione alla santità, ricevuta con il Battesimo a cui ciascuno risponde con il proprio percorso: vocazione alla santità nella vita religiosa o sacerdotale o nella vita familiare o, vocazione alla santità nel mondo del lavoro, in casa, a scuola.

melograno cielo

Il percorso
di discernimento

Un cammino inizia con delle tappe, ecco tutti i passi del discernimento, dall'ascolto fino alla gioia della condivisione.

La scoperta del Vangelo

Nel Vangelo ha sede l'essenza del carisma, della spiritualità e della missione apostolica dell'Ordine.
Solo scoprendo i valori e la ricchezza del Vangelo puoi vivere consacrando a pieno la tua vita all'ospitalità, come San Giovanni di Dio il nostro fondatore.

La gioia della condivisione

Vivere la comunione profonda dell’Ordine significa imparare a condividere la propria vita con le persone che Dio ci ha messo accanto. La comunità è un luogo privilegiato per la fraternità e l'esperienza di Dio, dove si vive la dimensione sociale, la ricchezza del carisma e la Tradizione dell'Ordine.

L’ascolto e il silenzio

Per riconoscere la chiamata è necessario mettersi in ascolto ed essere pronti a incontrare sé stessi per dare forma alla vocazione a cui siamo chiamati. Solo nel silenzio è possibile capire in modo libero e responsabile il disegno che Dio ha per ognuno di noi.

La preghiera

La vocazione ha bisogno di essere accompagnata e compresa. La preghiera è il luogo privilegiato per l’incontro profondo con Dio, uno spazio di intimità, fonte di crescita personale, comunitaria e apostolica, che ci aiuta a scoprire la presenza di Dio in tutti i fratelli.

L'esperienza di ospitalità

Accogliere l’altro è accogliere Gesù stesso. Praticare l’ospitalità senza limiti significa compiere gesti concreti e quotidiani al servizio dei poveri e dei bisognosi, gesti che fanno sentire l’altro non solo un ospite, ma una persona accolta e ascoltata. Ospitare è accogliere con il cuore.

Fermati a riflettere.
Perchè i Fatebenefratelli?

1. Vita comunitaria

Un’esperienza di appartenenza e collegialità, resa possibile dalla condivisone della meta comune. Essere Fratelli testimonia la nostra fede e legittima le nostre azioni in un rapporto ottimale con il padre e in un rapporto umano e cristiano con il prossimo, che è conquista e non dono.


2. Carisma dell’Ospitalità

L’ospitalità è un dono ricevuto più che un dono dato. Un cuore che ha compreso il grande valore dell’essere umano si apre all’ospitalità che si estende ai singoli, alle famiglie, alla società e alla Chiesa stessa.


3. Formazione continua, integrale, esperienziale, personalizzata e universale

Un’esperienza che permette di formare all’incontro con se stesso, con la comunità e con la persona malata e bisognosa, aprendo anche la strada a percorsi professionali.

4. Operosità e spiritualità attiva

Applichiamo ogni giorno la dottrina della Chiesa alla realtà concreta del mondo della sofferenza e dell’emarginazione. Ogni giorno ci formiamo per assolvere senza barriere la nostra missione.


5. Appartenenza

Cambiano le cose, i tempi e le realtà, ma la nostra missione, di cui dobbiamo continuare ad essere garanti, rimarrà viva e feconda ovunque e sempre se sapremo cogliere con fede e con coraggio i segni dei tempi.


6. Il valore dell’internazionalità

Siamo presenti in 51 Nazioni con oltre 450 opere apostoliche e più di 45.000 collaboratori. A Brescia è nata la sede del Noviziato Europeo: siamo una rete globale dedicata ai più poveri e sofferenti.

Essere Fatebenefratello

Chi avverte il desiderio di diventare Fratello di San Giovanni di Dio è invitato a seguire un processo di accompagnamento fatto di preghiera, servizio all’altro e condivisione comunitaria. 

Piede destro

Primo
Contatto

Entra in contatto con un animatore vocazionale, locale o provinciale, che ha il compito di fornirti informazioni sulla natura della vocazione e aiutarti nel discernimento.

Piede sinistro

Programma di accompagnamento vocazionale

Il programma, organizzato in ambito provinciale, ha come obiettivo quello di aiutarti a indagare la vocazione come Fatebenefratello attraverso colloqui periodici, partecipazione periodica alla vita comunitaria e alcuni impegni apostolici al servizio dei più poveri.

Piede destro

Avvio del processo
di formazione

La formazione del Fatebenefratello si realizza secondo tappe distinte. In ciascuna di esse non ti prepari soltanto a dare forma alla vocazione, ma ti prepari a viverla appieno.

Piede sinistro

Postulantato

Potrai prestare servizio concreto in una realtà sociale o sanitaria vivendo un’esperienza comunitaria, affinché tu possa scoprire la ricchezza della vita fraterna e di preghiera.

Piede destro

Noviziato

Dura due anni e la sua finalità è di poter stabilire i fondamenti della vocazione e la spiritualità dei Fatebenefratelli. Qui potrai confermare la tua vocazione e, al termine di questa tappa, potrai pronunciare i voti semplici di povertà, castità, obbedienza e ospitalità.

Piede sinistro

Scolasticato

Dura 6 anni e permette di realizzare gli studi in campo sanitario, sociale o teologico per prepararsi alla missione di servizio. Dopo la professione solenne, il Confratello è pronto per essere inviato a collaborare là dove l’Ordine lo reputerà necessario per il servizio di ospitalità.

Piede destro

Formazione
permanente

Il Fratello di San Giovanni di Dio non può mai smettere di formarsi, e per questo deve aggiornare la propria formazione lungo tutto l’arco della vita. 

Il noviziato
europeo

Una tappa fondamentale in cui i novizi vivono l'esperienza dell'incontro con Dio, chiariscono e approfondiscono la chiamata del Signore. Scopri il progetto formativo europeo con sede a Brescia.

Noviziato europeo

Essere
Fatebenefratello

L'alleanza con l'essere umano che soffre esprime carismaticamente l’alleanza con Dio. Scopri cosa significa essere Fatebenefratello, seguace di San Giovanni di Dio.

Scrivici per
conoscere la
nostra Famiglia
Religiosa

Camminiamo insieme senza paura per portare il bene nel mondo. Camminiamo insieme per far bene, non per essere più potenti, rumorosi o più ricchi. Camminiamo insieme e senza paura: la paura è un ostacolo formidabile alla creatività all’immaginazione, alla ricerca.

Scopriamo insieme la verità e il nostro reale potere, continuiamo a essere assieme questa strada e arriveremo all’Uomo, arriveremo a Dio.