Menu

Ai nostri Confratelli in Ucraina: le parole del Superiore Generale

Ai Superiori Provinciali
A tutta la Famiglia Ospedaliera di San Giovanni di Dio
Loro sedi

Stimati Confratelli e Collaboratori,
vi scrivo per informarvi sulla situazione dei nostri Confratelli in Ucraina, dopo l'inizio della guerra e l'invasione russa di cui tutti sappiamo dai mezzi di comunicazione.

Siamo in contatto permanente con il Superiore Provinciale della Provincia Polacca, Fra Lukas Dmowsky, alla quale appartiene la nostra Comunità di Drohobych in Ucraina, composta da quattro Confratelli (Fra Wawrzyniec il Superiore, Fra Kazimierz, Fra Giovanni Grande e Fra Tomasz), che svolgono un'ottima missione di assistenza e aiuto a più di 240 persone bisognose nella città.

Il 1° marzo, Fra Joaquim Erra ed io abbiamo avuto l'opportunità di parlare in videoconferenza con il Superiore Provinciale della Polonia e con Fra Wawrzyniec, il Superiore locale della Comunità di Drohobych, città situata nell'ovest dell'Ucraina, vicino alla frontiera con la Polonia.

Fra Wawrzyniec ci ha informato che i Fratelli stanno bene e che la guerra finora non ha raggiunto Drohobych, né ci sono stati combattimenti finora. Tuttavia, ha confermato che stanno arrivando sempre più rifugiati e persone in fuga dalla guerra, anche se per il momento sono assistiti dalle autorità della città o la gente è ancora in grado di sostentarsi con i propri mezzi.

Il Superiore Provinciale ci ha inoltre informato che sempre più persone in fuga dalla guerra stanno arrivando in Polonia e i Fratelli ne hanno già accolto un buon numero nelle loro case. Presumibilmente il numero di rifugiati, che avranno bisogno di aiuto sia in Polonia che a Drohobych, aumenterà. Il Provinciale ci ha anche informato che per il momento hanno mezzi sufficienti per prendersi cura delle persone che accolgono.

Avranno certamente bisogno di aiuto in seguito, quindi abbiamo concordato che il Superiore Provinciale (sempre in contatto con il Superiore della Comunità di Drohobych) si metterà in contatto con la Curia Generale, attraverso l'Ufficio Missioni e Cooperazione Internazionale, il cui responsabile è Fra Ángel López, affinché, se necessario, lanciamo un appello a tutto l'Ordine per aiutare i nostri Confratelli in Ucraina e Polonia.

Il Superiore della Comunità di Drohobych, Fra Wawrzyniec, ci ha riferito che la Comunità è fermamente intenzionata a rimanere vicino alle persone di cui si occupa abitualmente, anche in questi tempi difficili che il paese sta attraversando. Si tratta di un enorme gesto di generosità e di una forte testimonianza di Ospitalità per tutto l'Ordine, in linea con la nostra Vocazione e la nostra missione, per la quale, a nome di tutta la Famiglia Ospedaliera di San Giovanni di Dio, desidero ringraziarli tutti.

Ringrazio anche il Superiore Provinciale e tutta la Provincia Polacca per il sostegno che stanno dando all’Ucraina e per la ferma decisione di aprire le loro case ai rifugiati, provenienti dall'Ucraina in fuga dalla guerra.

Grazie a tutta la Famiglia di San Giovanni di Dio, che sono certo sarà ancora una volta generosa con i nostri Fratelli e soprattutto con il popolo dell'Ucraina che sta soffrendo gli effetti di questa guerra. Mentre ci avviciniamo alla festa di San Giovanni di Dio, chiedo a tutti noi di unirci nella preghiera per il popolo dell'Ucraina e per i nostri Fratelli, chiedendo al Signore di portare presto la pace a tutti i popoli che vivono in guerra, e di proteggere in maniera particolare le persone più vulnerabili, i più poveri, malati e deboli.

Uniti nel Signore e in San Giovanni di Dio vi saluto con un fraterno abbraccio ospedaliero.

firma

Fra Jesús Etayo
Priore Generale

 

Rispondiamo assieme ad un emergente bisogno di cura e soccorso alla comunità Fatebenefratelli in Ucraina. 

Puoi donare tramite bonifico
  • Intestatario del conto: Provincia Lombardo Veneta Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio
  • IBAN: IT48Q0200805364000005292008
  • SWIFT: UNICRITMMORR
  • Causale: Fatebenefratelli per l'Ucraina

Oppure puoi effettuare una donazione direttamente cliccando il pulsante in basso. Il tuo contributo è la nostra forza: a te il nostro più profondo grazie.

DONA ORA

Ci dedichiamo per missione ai malati e ai bisognosi coniugando l’attenzione al corpo e allo spirito nel rispetto della persona e della sua individualità.
Attraverso la promozione delle opere portiamo il Vangelo nel mondo della sofferenza e del dolore affiancando il paziente come professionisti della salute.

Guida al 5 per mille
Test HOOS
Essere Fatebenefratello
New call-to-action

Potrebbero interessarti anche