Menu

Il nuovo primario di Pediatria dell'Ospedale Sacra Famiglia: la parola al Dott. Focarile

Il Dott. Fabio Focarile è il nuovo primario dell'Unità Operativa di Pediatria e Neonatologia dell'Ospedale Sacra Famiglia Fatebenefratelli: ha condiviso in un'intervista dedicata gli obiettivi, le prospettive e le collaborazioni in programma per migliorare ancora di più l'offerta di valore del Reparto, che mira a diventare punto di riferimento per l'intero territorio. 

Continua a leggere. 

 

 

Il nuovo Primario dell'U.O. di Pediatria: esperienza professionale e percorso di carriera

Dott. Fabio FocarileA Milano mi sono specializzato in Pediatria nei primi anni ’80 presso la Clinica Pediatrica del professor Chiumello, dove ho sviluppato l’interesse per l’Endocrinologia Pediatrica e la Ricerca.

Nel corso della mia carriera ho acquisito competenze di Epidemiologia ed organizzazione dei servizi sanitari che mi hanno portato a diventare Direttore Generale dell’Assessorato alla Sanità della Regione Liguria, alla fine degli anni ’90. Successivamente ho lavorato presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Istituti Ospitalieri di Verona e a Padova, sia per l’Azienda territoriale che per l’Azienda Ospedaliera Universitaria.

Negli ultimi anni sono tornato nella mia regione, dove ho lavorato in diversi Ospedali in base a proposte che ho via via ricevuto. L’ultima di queste è quella che mi ha formulato la Direzione dell’Ospedale Sacra Famiglia di Erba Fatebenefratelli, su proposta del Dott. Mariani, precedente Primario del Reparto di Pediatria.



Competenza e Umanizzazione: prospettive future del Reparto di Pediatria

Gli obiettivi, definiti secondo gli indirizzi della Direzione del Sacra Famiglia di Erba e dell’intera Provincia Lombardo Veneta, sono di sviluppare attività per i neonati, i bambini e gli adolescenti rispondendo alle esigenze del territorio circostante, ma allo stesso tempo individuando servizi e specialità che possono essere rivolte a pazienti che risiedono al di fuori della nostra area di riferimento.

L’Unità Operativa di Pediatria dell’Ospedale erbese è nota per la passione e la competenza medica ed infermieristica, con cui sono gestite le problematiche cliniche, e per l’attenzione all'accoglienza ed all'umanizzazione delle cure: non a caso il Punto Nascita ha ricevuto la certificazione come Ospedale Amico dei Bambini – Progetto UNICEF.

Per continuare il percorso di crescita e miglioramento dell’U.O. è essenziale mantenere questa ricchezza e di sviluppare la relazione con il territorio e con le strutture sanitarie limitrofe e specialistiche. Ritengo che i valori che devono sempre guidare il nostro lavoro siano prima di tutto la Competenza e la Umanizzazione.

Da pochi giorni ho assunto il ruolo di Direttore della Unità Operativa di Pediatria e Neonatologia, ma ho da subito proposto ai colleghi medici ed al personale infermieristico una riflessione sulla nostra identità che tenga conto della storia del Reparto e al tempo stesso delle esigenze ed opportunità del tempo presente

 

Progettualità e nuovi servizi: ampliamento dell'offerta e sostenibilità futura

Sono numerose le iniziative introdotte per l’U.O. della Struttura erbese. Tra le progettualità già in programma abbiamo:

  • riorganizzazione e miglioramento del Pronto Soccorso Pediatrico;
  • offerta di prestazioni per problematiche particolari, anche in collaborazione con enti esterni, quali l’IRCCS La Nostra Famiglia di Bosisio Parini;
  • incremento dell'offerta quantitativa (ampliamento di orari) e qualitativa (nuove specialità) degli Ambulatori pediatrici, particolarmente richiesti dalla nostra utenza;
  • sviluppo di prestazioni offerte in telemedicina;
  • collaborazione a progetti di Ricerca multicentrica.

Per migliorare l’offerta di valore del Reparto è importante che l’attività svolta per i bambini di tutte le fasce di età sia di interesse anche per i giovani professionisti pediatri, così da garantire la sostenibilità futura della Struttura in un contesto in cui la carenza di specialisti si fa sempre maggiore.

Per questo intendo facilitare il mantenimento e lo sviluppo delle competenze del personale per una medicina pediatrica basata su evidenze scientifiche, acquisizione utilizzo corretto di moderni strumenti a supporto della pratica clinica, valutazione della qualità della cura.

Da subito ho proposto di sviluppare competenze sul tema della compassione, intesa come capacità di comprendere il vissuto emotivo dei bambini e dei loro genitori per aiutarli nel processo di cura e di gestione delle patologie. Abbiamo in questi giorni concordato anche la collaborazione con la Dott.ssa Ilenia Salemi, Psicologa già in forza presso il Reparto di Ostetrica e Ginecologia, per la gestione delle problematiche specifiche dei pazienti ricoverati.

 

Rafforzare la rete territoriale: collaborazioni o sinergie

Per incrementare ulteriormente i rapporti tra la Struttura erbese e altre realtà affini abbiamo già preso contatti con i rappresentanti dei pediatri di famiglia: prevediamo di organizzare un evento a fine settembre durante il quale discutere di casi clinici e dell’esigenze del territorio.

È importante inoltre sviluppare la collaborazione con i soggetti del territorio, quali il Consorzio Erbese per i Servizi alla Persona, l’Associazione Don Caccia, l’ABIO, l’Associazione ‘Il Giardino di Luca e Viola’ ed altri.

Da ultimo vorrei sottolineare la consapevolezza che due fattori – l’evoluzione demografica e la pandemia Covid-19 – hanno comportato la necessità di modifiche importanti nell’organizzazione sanitaria, anche pediatrica, e di cui non potremo non tenere conto nel nostro percorso futuro. Infine, ringrazio la Direzione del Fatebenefratelli di Erba per la fiducia che mi ha accordato.

 

Se hai bisogno di ricevere informazioni sulle nostre Strutture, contattaci cliccando il pulsante in basso. Saremo felici di ascoltare la tua richiesta.

Contattaci se hai bisogno

Ci dedichiamo per missione ai malati e ai bisognosi coniugando l’attenzione al corpo e allo spirito nel rispetto della persona e della sua individualità.
Attraverso la promozione delle opere portiamo il Vangelo nel mondo della sofferenza e del dolore affiancando il paziente come professionisti della salute.

Guida al 5 per mille
Test HOOS
Essere Fatebenefratello
New call-to-action

Potrebbero interessarti anche