Menu

Dirigere con Ospitalità: l'intervista al Dott. Giovanni Luca Bassi

La RSA San Carlo Borromeo di Solbiate con Cagno, fondata nel 1917, accoglie Ospiti della terza età, con particolare attenzione a coloro che soffrono di demenza e a chi necessita di interventi riabilitativi fisioterapici.

Cosa significa essere parte della direzione di questa Struttura? Quali sono le sfide nella sua gestione? Lo abbiamo chiesto a Giovanni Luca Bassi, Dirigente Sanitario. 

Continua a leggere.



Il ruolo della Direzione per orientare il Carisma dell’Ospitalità

Dopo alcuni anni dalla Laurea in Medicina, il Dottor Giovanni Luca Bassi ha scoperto la sua passione per la Direzione Sanitaria, quella che oggi considera un “luogo” in cui avere una visione olistica del lavoro dell’intera Struttura Ospedaliera.  

Giovanni Luca Bassi

La Direzione si occupa infatti di prendere le decisioni e dare le linee guida a tutti i reparti e a tutte le Unità Operative. Ma non solo. É anche il luogo di consiglio e sorveglianza del rispetto di tutte le procedure formali che assicurano la buona assistenza e Ospitalità del malato: dalla sua presa in carico fino alla piacevole permanenza. 

Di fatto, una buona Ospitalità non si potrebbe raggiungere se non ci fosse il costante aggiornamento e la formazione continua da parte del personale dipendente. La Direzione Sanitaria ha così anche il ruolo di individuare le priorità formative per il personale, specifiche per ogni Struttura Sanitaria. 

 

 

 

L'atmosfera carismatica diffusa tra operatori e Ospiti

La RSA San Carlo Borromeo di Solbiate con Cagno si caratterizza per una forte attenzione ai bisogni degli Ospiti, nel rispetto delle debolezze e delle fragilità quotidiane.

All'interno della Residenza, tra gli operatori, si percepisce un diffuso senso di appartenenza a cui si coniuga un forte senso del dovere declinato in lavoro proficuo e collaborazione tra i colleghi. L'atmosfera è inoltre pregna del Carisma del suo Fondatore, che si respira nel lavoro quotidiano di tutti gli operatori.

Fondamentale quindi, per il Dott. Bassi, è mantenere questo legame relazionale e approfondirlo con il resto della Direzione, dai collaboratori religiosi a quelli laici. 

 

FBF_immagini_interne16
 

 Sfide e prospettive per il futuro: eccellere nell'accoglienza

Continuo miglioramento dei servizi da un lato, riduzione del rischio clinico dall'altro. Queste le due sfide che il Dott. Bassi vuole affrontare nel prossimo futuro.

Come fare? Attraverso la definizione di sistemi e organizzazioni semplici nella gestione quotidiana, ma allo stesso tempo sicure per Ospiti e collaboratori.

L'obiettivo? Creare uno standard che faccia percepire la qualità e il rigore del lavoro svolto, sia ai pazienti sia ai loro famigliari. In questo percorso sarà fondamentale anche il processo di digitalizzazione dell'accoglienza e Ospitalità: definire una cartella clinica informatizzata permetterà di aumentare la trasparenza del lavoro svolto, gestendo con maggiore chiarezza il trattamento del paziente.

"L’assistenza integrale della persona è realizzata se, e solo se, chi lavora a contatto con le fragilità, ed essere anziani è essere fragili, non dimentica mai che l’uomo è portatore di un bisogno: quello dell’essere amato. Amare ed essere amati è una condizione tipica dell’uomo, in qualunque cultura noi ci troviamo a vivere. Se ci ricordiamo questo, e San Giovanni di Dio diceva “dove manca la carità, manca Dio”, allora assistere in modo integrale la persona sarà il più spontaneo dei gesti." così conclude l'intervista il Dott. Bassi.

 

Un team di professionisti è pronto ad accogliere chi è nel bisogno, in pieno spirito di Ospitalità. Se hai delle richieste o vuoi ricevere maggiori informazioni sulle nostre Strutture, entra in contatto con noi al pulsante in basso. 

Contattaci se hai bisogno

Ci dedichiamo per missione ai malati e ai bisognosi coniugando l’attenzione al corpo e allo spirito nel rispetto della persona e della sua individualità.
Attraverso la promozione delle opere portiamo il Vangelo nel mondo della sofferenza e del dolore affiancando il paziente come professionisti della salute.

Guida al 5 per mille
Test HOOS
Essere Fatebenefratello
New call-to-action

Potrebbero interessarti anche