<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=681187855637383&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Menu

Ultime innovazioni per la chirurgia oncologica: la parola al dott. A. Porta

23 ottobre 2019

Grande successo per il congresso "State of the Art in Digestive Surgery", svoltosi il 15 ottobre scorso a Roma, a cui hanno partecipato eccellenze provenienti da diversi settori del mondo sanitario. L'evento è stato organizzato con l'obiettivo di offrire una visione concreta ed aggiornata sulle principali innovazioni in chirurgia digestiva.

Molti gli interventi sulle applicazioni effettuate in tale ambito, tutti intesi a confermarne il valore, l'eccellenza tecnologica ed i vantaggi ottenuti in termini di ricerca e innovazione scientifica.

In particolare, durante il congresso è stata presentata dal professor J. Gong una nuova tecnica chirurgia impiegata per il tumore gastrico.  A questo importante evento ha anche preso parte il Dott. Andrea Porta, direttore U.O.C. di Chirurgia Generale dell'Ospedale Sacra Famiglia di Erba (Co), che ha risposto di seguito ad alcune domande sul tema. 

Chirurgia oncologica: quali sono le principali innovazioni provenienti dalla Cina?

L'apertura della Cina al mondo occidentale ha permesso di accedere al loro enorme bagaglio culturale, assistiamo infatti alla continua introduzione in letteratura scientifica di studi realizzati proprio in questo Paese. Grazie al sistema di centralizzazione della patologia cinese e alla sua numerosa popolazione, i centri di ricerca dispongono di un’immensa quantità di dati sulla quale elaborare i nuovi progetti per il futuro della medicina e dell'oncologia.

Il lavoro del Professor Gong, dice il dott. A. Porta, si inserisce a pieno titolo in questa realtà: la patologia presa in esame, il tumore gastrico, rappresenta un’entità a media incidenza. Il sistema di centralizzazione della patologia ha permesso al team del Professo Gong di portare avanti un lavoro innovativo validato da una casistica molto rilevante. Poter condurre studi scientifici su grandi popolazioni permette di trarre rapidamente conclusioni clinicamente rilevanti e quindi rapidamente disponibili per la cura dei nostri pazienti.

 

Il tumore gastrico: quali sono gli aspetti focali e i vantaggi di questa una nuova tecnica chirurgica?

Gli studi del Professor Gong mirano a migliorare la sopravvivenza dei pazienti affetti da tumore gastrico. Il punto cruciale, su cui si basa questo ambizioso risultato, è una rigorosa metodica chirurgica atta ad asportare il tumore en bloc – in un’unica fase – con tutte quelle strutture anatomiche ed embriologiche che rappresentano le vie di comunicazione per la diffusione della malattia.

Cardini dell'applicazione pratica delle ricerche del Professor Gong sono l'attuale disponibilità di strumenti tecnologici, capaci di offrire una migliore visione dell'anatomia del paziente, e la padronanza delle tecniche di laparoscopia avanzata.

Il vantaggio sta nella possibilità di identificare aspetti anatomici che rappresentano i confini naturali della malattia. Asportando il tumore lungo queste vie, è infatti possibile eseguire un'asportazione ancor più radicale rispetto a quello che poteva essere fatto fino a pochi anni fa con le tecniche standard.

 

Come impatterà questa innovazione sul futuro della chirurgia oncologica?

È impossibile negare il carattere innovativo di questa tecnica, che impatterà necessariamente sul futuro della chirurgia oncologica.

I risultati, riporta il dott. A. Porta, sono molto incoraggianti: sembra che la procedura sviluppata dal Professor Gong possa garantire un miglior controllo locale della malattia che, semplificando, significa una miglior sopravvivenza. Non a caso, i risultati degli studi randomizzati in corso sono attesi con grande interesse dalla comunità scientifica. 

 

Sempre orientate ad una completa e migliore attenzione al malato, le nostre strutture e i nostri collaboratori si impegnano ogni giorno per il “progresso della salute”, senza trascurare alcun ambito medico o di ricerca. Radici nel passato, sguardo al futuro: consapevole dei continui cambiamenti di questo settore, l’Ordine Ospedaliero San Giovanni di Dio si dedica continuamente al sostegno della persona e della vita. 

 

Per sapere di più sugli ultimi trend del mondo della sanità, clicca il bottone qui sotto e scarica il nostro approfondimento!

 

I trend del settore sanitario

 

 

 

 

Ci dedichiamo per missione ai malati e ai bisognosi coniugando l’attenzione al corpo e allo spirito nel rispetto della persona e della sua individualità.
Attraverso la promozione delle opere portiamo il Vangelo nel mondo della sofferenza e del dolore affiancando il paziente come professionisti della salute.

Carta di identità dell'Ordine
Bioetica
Essere Fatebenefratello
New call-to-action

Potrebbero interessarti anche