Menu

Uniti per l'Ospedale Fatebenefratelli di Erba: ad oggi raccolti oltre 700mila euro

Finora sono oltre 2.300 le persone hanno voluto supportare la nostra Missione in questo momento di difficoltà. Numerose come le  iniziative che abbiamo messo in campo per dare una risposta tempestiva e professionale ai pazienti positivi al Coronavirus. Siamo profondamente orgogliosi degli sforzi messi in campo dal nostro team di professionisti e al contempo siamo commossi dalla vicinanza di tutte quelle persone che con un pensiero o una donazione hanno dimostrato di conoscere e apprezzare la nostra realtà.

Migliaia di voci si sono unite alla nostra preghiera di solidarietà, dimostrando la loro vicinanza e la loro riconoscenza alle nostre Strutture che da sempre perseguono le parole del nostro Fondatore: «Fate bene, il Bene che potete fare». 

 

Coronavirus, un’emergenza senza precedenti

Fatebenefratelli ErbaL’arrivo del Coronavirus in Italia ha creato un’emergenza senza precedenti, che ha travolto in primis gli ospedali della Lombardia, ma che ha in breve interessato il nostro intero sistema sanitario. Medici, infermieri e tutti gli operatori sanitari sono stati improvvisamente catapultati in una situazione estremamente critica, che probabilmente mai nessuno si sarebbe aspettato qualche settimana fa: ogni giorno alla ricerca di nuovi posti letto, nuove attrezzature sanitarie e nuovo personale medico.

Con l’aumento incalzante dei pazienti positivi, infatti, la struttura e l’organizzazione del lavoro di diversi ospedali delle province più colpite sono state completamente ribaltate in pochi giorni. Una ad una, le terapie intensive sono state svuotate dai malati precedentemente ricoverati e dedicate esclusivamente al Coronavirus, così come le sale operatorie, i saloni di pronto soccorso, gli spazi per unità specializzate e diversi altri reparti. Anche il nostro Ordine Ospedaliero San Giovanni di Dio è stato inevitabilmente investito da questo status di grave emergenza sanitaria: la risposta però è stata pronta e sono state attivate diverse iniziative di riorganizzazione e supporto per garantire il diritto alla salute che da oltre 500 anni il Fatebenefratelli assicura ai più bisognosi di cure.

 

Collaborazione e supporto reciproco: il reparto Covid-19 dell’Ospedale di Erba

Fatebenefratelli ErbaFin dai primi giorni dell’epidemia, l’équipe sanitaria del nostro Ordine Ospedaliero si è ritrovata, come poi quasi tutte le realtà sanitarie di Italia, a dover ricoverare sempre più pazienti. Il primo problema è stato riuscire a garantire a tutti assistenza medica creando nuovi spazi completamente isolati all’interno degli ospedali, in modo da impedire il contatto tra pazienti con e senza Coronavirus. Il secondo è stato riuscire a fare tutto questo il più velocemente possibile.

Per assicurare l’assistenza a tutti i nostri pazienti e diminuire il più possibile la diffusione dei contagi, l’Ospedale Sacra Famiglia di Erba ha modificato interamente la sua organizzazione: un intero reparto è stato convertito a spazi destinati ai pazienti positivi. I posti di terapia intensiva, quelli riservati ai pazienti più gravi, sono stati aumentati. Medici di altre specialità – urologi, cardiologi e molti altri – e infermieri sono stati spostati a soccorrere i pazienti affetti da COVID-19.

È stata realizzata in tempi record una vera e propria trasformazione dell’intero Ospedale: tutto ciò è stato possibile soprattutto grazie al lavoro e alla collaborazione del personale della Struttura, che in un tale momento di difficoltà si è reso disponibile a supportarsi reciprocamente senza alcuna esitazione e a perseguire quei valori di responsabilità, qualità delle cure e solidarietà umana che hanno guidato il cammino del nostro Ordine fin dalle sue origini.

 

La raccolta fondi: la comunità lariana unita contro il Coronavirus

Fatebenefratelli personale medico ErbaIl sostegno non è solo giunto dall’interno delle nostre Strutture, ma ha visto la nascita di un’azione solidale che ha coinvolto tutto il territorio erbese e oltre. Un paio di settimane fa è stata avviata dal nostro Ordine Ospedaliero una raccolta fondi su Gofundme per supportare l’Ospedale Sacra Famiglia di Erba in prima linea per assicurare le migliori cure a tutti i pazienti affetti da Covid-19.

Una vera e propria gara di solidarietà: in breve tempo numerosi sono stati i grandi e i piccoli sostenitori di questa iniziativa, che hanno contribuito con le loro donazioni, supportando in modo silenzioso la nostra équipe sanitaria che ancora oggi lotta contro l’emergenza Coronavirus.

Settecentomila euro: è questa la somma delle donazioni arrivate all’Ospedale Sacra Famiglia di Erba attraverso la piattaforma di raccolta fondi e tutte le iniziative messe in pista dal personale dedicato. Per questo incredibile risultato il nostro Ordine Ospedaliero ringrazia di cuore le oltre 2.300 persone che in questo momento hanno fatto sentire la loro vicinanza: una nota particolare per l'Associazione nazionale costruttori edili, BCC Brianza e Laghi di Alzate Brianza, Holcim Italia, Ipae progarden Spa, Lions Bellagio e U.N.C.Z.A. penisola lariana. Un immenso ringraziamento alla Fondazione Provinciale della Comunità Comasca.

I fondi sono già stati in parte destinati all’acquisto di apparecchiature elettromedicali per l’area Covid-19 e al potenziamento dell’impianto di gas medicali, realizzato in tempi record. Tutto questo è stato possibile grazie al vostro immediato supporto.

L’emergenza non è ancora finita, tutt'altro: l momento, risultano purtroppo difficili da reperire mascherine, nonché personale infermieristico e OSS, per i quali la Provincia Lombardo Veneta ha già aperto una selezione.

 

Se vuoi fare la differenza contribuendo con il tuo prezioso aiuto, puoi rivolgerti a fstellini@fatebenefratelli.eu per avere tutte le informazioni utili sulla nostra raccolta fondi oppure puoi inviare la tua donazione cliccando il bottone in basso!

DONA ORA PER IL NOSTRO OSPEDALE DI ERBA

Ci dedichiamo per missione ai malati e ai bisognosi coniugando l’attenzione al corpo e allo spirito nel rispetto della persona e della sua individualità.
Attraverso la promozione delle opere portiamo il Vangelo nel mondo della sofferenza e del dolore affiancando il paziente come professionisti della salute.

Carta di identità dell'Ordine
Bioetica
Essere Fatebenefratello
New call-to-action

Potrebbero interessarti anche