Menu

Università per anziani: il progetto della Casa di Riposo San Pio X

Sono giorni difficili per l’Italia ed in particolare per i più anziani, ma c’è chi si mette all’opera per attivare nuove iniziative di solidarietà ed inclusione.

"Università della Formazione Permanente": è questo il nome del progetto che ha come protagonisti i nostri anziani, ancora pronti a mettersi in gioco, e le cui lezioni si terranno all'interno della Casa di Riposo San Pio X dell'Ordine Ospedaliero San Giovanni di Dio nel Comune di Romano d’Ezzelino (Vicenza). 

 

Il nuovo progetto: un Polo Universitario per i nostri anziani

Il 2 settembre, alla presenza del Sindaco del Comune di Romano d’Ezzelino e dell’Assessore Regionale on. Manuela Lanzarin, verrà ufficialmente inaugurato il progetto dell’Università della Formazione Permanente, inteso come un percorso formativo destinato ad anziani che hanno superato i 65 anni di età e che sono residenti nel Comune di Romano d’Ezzelino. 

A causa dell’attuale situazione pandemica che ha coinvolto il nostro territorio e che ha ritardato l’avvio del progetto - che doveva iniziare a marzo - le prime lezioni verranno erogate in una sede distaccata, individuata dal Comune di Romano d’Ezzelino, per poi gradualmente effettuarle all’interno dei locali della Struttura, come originariamente previsto.  

Creare un Polo Universitario all’interno della nostra Casa di Riposo nasce da un'idea condivisa con l’Amministrazione Comunale e con l’Associazione di Volontariato Romano Attiva, che ha visto la piena adesione ed il sostegno da parte della Regione Veneto.

Anziano vuol dire ben altro che avere bisogno di cure ed assistenza: è questo lo spirito che ha guidato l'iniziativa, che ha come obiettivo quello di formare, educare e combattere l'esclusione sociale, mettendo al primo posto i nostri anziani. 

 

La terza età e il desiderio di mantenersi intellettualmente attivi

Il progetto, afferma il responsabile Marco Mariano, “si inserisce in tutti quegli interventi volti a favorire la partecipazione delle persone anziane ad attività culturali, ricreative e sportive con l’obiettivo di accrescere relazioni solidali positive e continuative tra le persone”.

Università per gli anziani Fatebenefratelli

”L’evoluzione del contesto demografico a cui è sottoposta la Società contemporanea con l’allungamento della vita media delle popolazione ed il conseguente incremento del numero di persone che ha concluso il proprio periodo lavorativo”, spiega Mariano, "comporta la necessaria attenzione per un consistente numero di persone che esprimono ancora il desiderio di mantenersi intellettualmente attivi ed in buona salute psico-fisica".

“Con l’Amministrazione Comunale abbiamo dunque lavorato da mesi per consentire, attraverso il contributo delle Associazioni di Volontariato del territorio, l’attivazione di una serie di iniziative socio-culturali finalizzate a migliorare la qualità di vita delle persone anziane coniugando l’apprendimento attivo con lo sviluppo di benefiche relazioni sociali che il 'contesto universitario' può favorire”.

 

Università della Formazione Permanente: come si svolgeranno i corsi?

La modalità di erogazione dei corsi sarà molto interattiva, consentendo di abbinare "lezioni in aula" a veri e propri laboratori di attività, a seminari di approfondimento ed anche a visite guidate.

Vita e opere dell’architetto Andrea Palladio e la bellezza delle Ville Venete, di cui Villa Cà Cornaro fa parte: è questa la prima lezione del nuovo percorso formativo per anziani. "Al progetto non parteciperanno solo gli anziani del territorio, ma anche alcuni ospiti della Casa di Riposo del nostro Ordine Ospedaliero considerato che la Struttura sta attivando una nuova unità di offerta di 10 posti letto per persone autosufficienti in condizioni di marginalità sociale", ribadisce Mariano.

L'iniziativa si è prefissa anche un altro traguardo da raggiungere: combattere gli stereotipi secondo cui la vecchiaia non sarebbe un insieme di emergenze, criticità, problemi e spese. Niente di più falso. Avere a cuore gli anziani significa cercare di rispondere a delle necessità costruttive e positive, tra cui la voglia di essere ancora attivi, con lo spirito, il corpo e la mente

 

Se vuoi conoscere gli ultimi trend in ambito sanitario, clicca il bottone qui in basso e ricevi subito l'approfondimento. 

I trend del settore sanitario

Ci dedichiamo per missione ai malati e ai bisognosi coniugando l’attenzione al corpo e allo spirito nel rispetto della persona e della sua individualità.
Attraverso la promozione delle opere portiamo il Vangelo nel mondo della sofferenza e del dolore affiancando il paziente come professionisti della salute.

Carta di identità dell'Ordine
Bioetica
Essere Fatebenefratello
New call-to-action

Potrebbero interessarti anche