Menu

Vicini alle mamme: i nuovi corsi online attivati dall'Ospedale Sacra Famiglia di Erba

Per essere vicini a tutte le donne in dolce attesa e supportare in modo concreto chi di loro è già diventata mamma, l'Ospedale Sacra Famiglia di Erba ha attivato, oltre ai servizi messi a disposizione già nella prima fase della pandemia, nuovi corsi online per aiutare ad affrontare nel modo più sereno la gravidanza e i bisogni del proprio bambino. 

Continua a leggere! 

 

Vicini alle mamme: le iniziative e i nuovi corsi attivati dall’Ospedale Sacra Famiglia

Considerando lo scenario e gli effetti della pandemia in corso, il nostro pensiero va a tutte quelle donne che hanno o devono partorire. Come è stato fatto durante la prima fase dell’emergenza sanitaria, l’Ospedale Sacra Famiglia di Erba intende continuare a dimostrare la sua vicinanza alle donne in dolce attesa e alle mamme con delle iniziative che servano a supportarle e rassicurarle, in modo che si concentrino sulla loro gravidanza e sul loro bambino.

Oltre a mantenere attivo il Corso di Accompagnamento alla Nascita on-line, verrà avviato il Corso del Massaggio Neonatale, tenuto sempre in rete da una Ostetrica in possesso del diploma AIMI (Associazione Italiana Massaggio Infantile), e nuovi webinar che tratteranno argomenti per le gravide e le neomamme.

Continueremo e rafforzeremo il contatto telefonico ed on-line per consultazione esami, informazioni sul parto, percorsi NO Covid, supporto allattamento, problemi e dubbi che si possano risolvere con questi mezzi, mettendo a disposizione un’Ostetrica o un Medico, dove fosse necessario, o una consulenza con il Personale della Sezione Neonatale. La fascia oraria stabilita per tale consulenza è stata individuata dalle ore 11.00 alle ore 12.30, dal lunedì al venerdì, collegandosi via Skype all’indirizzo: ostetricia.sf@fatebenefratelli.eu.

 

Corso online per le mamme: una scelta ecosostenibile

Le scelte che facciamo ogni giorno incidono sulla qualità del nostro ecosistema: anche se non ce ne accorgiamo, le nostre attività quotidiane inquinano oppure riducono le già limitate risorse naturali che il pianeta ci mette a disposizione. Ognuno di noi può fare la sua parte e mettere in atto piccole azioni che, ripetute nel tempo, possono ridurre il nostro impatto ambientale.

Proprio quando diventiamo genitori ci fermiamo più spesso a riflettere su queste tematiche, perché emerge forte il desiderio di salvaguardare la salute dei nostri figli ed assicurare loro di poter vivere in un ambiente incontaminato, e godere delle meraviglie della natura. Ma come fare? Attraverso scelte orientate alla sostenibilità, riflettendo su quali prodotti potremmo sostituire con altri meno inquinanti.

Dal 2021 l’Unione Europea ha previsto il divieto di utilizzare prodotti monouso in plastica, tra cui uno degli articoli più utilizzati dai genitori: i pannolini usa e getta. Per supportare, quindi, le mamme nell’intraprendere scelte sostenibili, l’Ospedale Sacra Famiglia di Erba ha organizzato il corso “Una Mamma e la scelta ecologica”.

Il corso sarà tenuto da un’Ostetrica della Struttura e si svilupperà su tre incontri online via Google Meet (rispettivamente il 2, 9 e 16 dicembre alle ore 15:30) durante i quali verranno date soluzioni pratiche ed informazioni necessarie ai genitori che desiderano scegliere per i loro figli prodotti “alternativi”, allo scopo di salvaguardare l’ambiente in cui vivranno, la salute dei più piccoli ma anche il risparmio per le famiglie e per la collettività.

 

L’importanza del contatto: i corsi di Massaggio infantile AIMI e di Babywearing

Il “contatto” è la parola chiave che permette di comprendere a pieno l’affascinante mondo dei neonati, soprattutto nei primi mesi e per tutto il primo anno di vita del bambino, in cui i genitori vanno incontro ai bisogni del piccolo con una vasta gamma di comportamenti che lo valorizzano, lo gratificano, lo accolgono.

Ma come genitori, siamo spesso portati a concentrarci sui bisogni fisiologici, cosiddetti primari dei nostri bambini (come la fame, la sete, il freddo), tralasciando o minimizzandone altri, che agli occhi del neonato sono invece altrettanto importanti. Numerosi studi hanno dimostrato i benefici relazionali e fisiologici derivanti dalla vicinanza e, meglio ancora, dal contatto fisico del neonato con il corpo della madre.

Si dice che la società occidentale sia una società a basso contatto: per noi la normalità corrisponde all’uso dei “contenitori per neonati”, a seconda del contesto e della necessità (ovetto, carrozzina, culla, passeggino). Ma esistono anche differenti modelli di accudimento, ovvero le società ad alto contatto. Il Reparto di Ostetricia ha, quindi, deciso di dedicare a questa sorprendente parola due corsi per i neogenitori.

Il corso dal titolo “Il babywearing: protezione ed accudimento” ci aiuterà a far luce su un concetto fondamentale: come il contatto con il corpo materno fornisce al bambino adeguata stimolazione tattile, educazione emotiva, regolazione della temperatura corporea e stimolazione delle strutture psichiche. Il corso di “Massaggio infantile AIMI”, aggiungerà un secondo aspetto fondamentale: la stimolazione tattile che è essenziale per uno sviluppo sano a livello fisico, psichico e sociale del bambino, in particolar modo negli anni pre-verbali, quando il sistema nervoso del piccolo richiede una sorta di nutrimento sensoriale.

Entrambi i corsi saranno tenuti da un’Ostetrica della Struttura erbese in videoconferenza via Google Meet, non avendo la possibilità di raggruppare le mamme in un'unica stanza. Il corso “Il babywearing: protezione ed accudimento” si terrà in 3 incontri, ovvero il 4, 11 e 18 dicembre alle ore 15:30, mentre il corso di “Massaggio infantile AIMI” avrà come date il 30 novembre e il 7, 14, 21, 28 dicembre alle ore 15:30.

 

Se desideri prendere parte ai nostri corsi online, contattaci al numero 031638365 oppure clicca il bottone in basso e compila il form. Saremo felici di averti con noi!

PARTECIPA AI CORSI

Ci dedichiamo per missione ai malati e ai bisognosi coniugando l’attenzione al corpo e allo spirito nel rispetto della persona e della sua individualità.
Attraverso la promozione delle opere portiamo il Vangelo nel mondo della sofferenza e del dolore affiancando il paziente come professionisti della salute.

Guida al 5 per mille
Test HOOS
Essere Fatebenefratello
New call-to-action

Potrebbero interessarti anche