Menu

Centro Sacro Cuore di Gesù: oltre 2 milioni di opere per la Residenza disabili

Oltre 2 milioni di opere per la Residenza sanitaria per disabili sono state avviate al Centro Sacro Cuore di Gesù: i cantieri sono partiti a luglio e dureranno un anno con lo scopo di consentire una migliore e più funzionale gestione dei reparti e dare concretezza ai 20 posti accreditati per la Rsd.

Continua a leggere.

 

Centro Sacro Cuore di Gesù: una lunga tradizione di assistenza per le disabilità mentali

Il Centro Sacro Cuore di Gesù, sito nel comune di San Colombano al Lambro, è una Struttura di riabilitazione psichiatrica e per disabili psichici condotta dai padri dell'Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio Fatebenefratelli.

Attualmente accreditata con la Regione Lombardia, ha una disponibilità ricettiva di 311 posti letto per la residenzialità psichiatrica e 20 posti letto sociosanitari. Fanno parte del Centro Sacro Cuore di Gesù anche tre Centri Diurni: il Centro Diurno Disabili, con una capienza di 30 Ospiti, il Centro Socio-Educativo, con 15 Ospiti e il Servizio Formazione all’Autonomia, che può attuare fino a 35 progetti.

A partire da luglio sono stati avviati lavori consistenti che interesseranno l’intera Struttura: l’obiettivo è liberare spazi per dare concretezza ai 20 posti accreditati per la Rsd. I cantieri avviati sono considerevoli: oltre 2 milioni di opere per adeguare e rendere più omogenea la gestione dei reparti.

 

Migliorare l’offerta territoriale: oltre 2 milioni di opere

Il Centro Sacro Cuore di Gesù del Fatebenefratelli di San Colombano ha quindi avviato un importante restyling che consentirà di migliorare l’offerta territoriale delle residenze per disabili, rispetto alle quali le liste d’attesa sono significative.

I lavori sono iniziati quest’estate e prevedono una durata di un anno circa, per un appalto dal valore di 2 milioni 316mila euro: “È stato finanziato interamente con fondi propri della Provincia Lombardo Veneta dell’Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio Fatebenefratelli, cui riferisce di Sacro Cuore di Gesù di San Colombano – specifica la Dott.ssa Mariagrazia Burinato, nuovo Direttore della Struttura – Un passo non da poco, soprattutto di questi tempi, e una bella dimostrazione dell’impegno della Provincia su San Colombano”.

Nel dettaglio l’intervento prevede la demolizione dei vecchi reparti dell’edificio M e una parte dell’edificio L, con la manutenzione straordinaria per la riqualificazione della parte rimanente dell’edificio L e l’adeguamento impiantistico dell’edificio G.

 

Ristrutturazione e adeguamento degli spazi: una gestione più omogenea e funzionale

Dietro il tecnicismo dei lavori e le sigle degli edifici di fatto si cela un’operazione semplice, ma particolarmente significativa: via i vecchi reparti inutilizzati, con la ristrutturazione e l’adeguamento di una parte rimanente (e il collegamento con due nuove strutture prefabbricate) per la possibilità di trasferirvi un’intera comunità di ospiti e liberare così un altro edificio da destinare all’ampliamento della Residenza sanitaria disabili esistente.

Ad oggi la Rsd del Centro Sacro Cuore di Gesù è accreditata per 20 posti letto da Regione Lombardia, ma finora non è mai stato possibile utilizzarla in piena capienza per l’indisponibilità degli spazi, tanto che il reparto attuale è occupato di fatto da soli 7 ospiti ex psichiatrici.

“Tutto questo complesso intervento consentirà di gestire i reparti in modo più omogeneo e funzionale, quindi di lavorare meglio e magari avere delle economie, e al tempo stesso di poter liberare spazi per dare finalmente concretezza ai 20 posti letto accreditati per la residenza disabili – spiegano la Dott.ssa Mariagrazia Burinato e il Direttore sanitario, il Dott. Gian Marco Giobbio L’operazione è rilevante per il Sacro Cuore, ma è importante per tutto il territorio vista la carenza di posti letto in residenze disabili e le liste d’attesa consistenti”.

In particolare, nella Rsd della Struttura potranno essere ospitati pazienti con disabilità intellettiva e cognitiva, ramo nel quale il Sacro Cuore potrà far valere la sua tradizione di servizi sulla disabilità mentale.

 

Se desideri ricevere maggiori informazioni sulle nostre Strutture, entra in contatto con noi cliccando il pulsante in basso. Saremo lieti di ascoltare la tua richiesta!

Contattaci se hai bisogno

Ci dedichiamo per missione ai malati e ai bisognosi coniugando l’attenzione al corpo e allo spirito nel rispetto della persona e della sua individualità.
Attraverso la promozione delle opere portiamo il Vangelo nel mondo della sofferenza e del dolore affiancando il paziente come professionisti della salute.

Carta di identità dell'Ordine
Bioetica
Essere Fatebenefratello
New call-to-action

Potrebbero interessarti anche