Menu

Ospedale Sacra Famiglia e doni solidali: un nuovo ecografo per la Pediatria

Uno strumento innovativo, non invasivo e indolore a beneficio dei piccoli pazienti dell’Ospedale Sacra Famiglia: un ecografo portatile è stato donato all’U.O. di Pediatria e Neonatologia della Struttura erbese dall’Associazione “Il Giardino di Luca e Viola”.

Frutto della generosità e dell’impegno di un’organizzazione che ha particolarmente a cuore la salute e il benessere dei bambini, la nuova strumentazione presenta numerosi vantaggi e facilitazioni nel processo diagnostico: ce ne parla nel dettaglio il Dott. Fabio Focarile, nuovo Responsabile del Reparto pediatrico.

Continua a leggere.

 

 

Ospedale Sacra Famiglia e doni solidali: un nuovo ecografo per la Pediatria

Ospedale Sacra Famiglia, un nuovo ecografo per la PediatriaUn ecografo portatile B/W con sonda wireless combinata lineare e microconvex ATL è stato ufficialmente consegnato oggi dai Presidenti dell'Associazione di volontariato “Il Giardino di Luca e Viola” all'Unità Operativa di Pediatria e Neonatologia dell’Ospedale Sacra Famiglia di Erba Fatebenefratelli.

“Si tratta di un ecografo portatile basato sull’utilizzo di un software, installato su una sonda wireless (senza fili) e collegato, attraverso un’APP ad un iPad: la stessa applicazione può essere installata su altri dispositivi come iPhone, PC, monitor ecc.” ha affermato il Dott. Fabio Focarile, di recente incaricato della Direzione della U.O. di Pediatria e Neonatologia della Struttura erbese.

“Lo strumento è leggerissimo, maneggevole e può essere portato come una valigetta al letto del paziente per effettuare tutti i tipi di ecografie morfologiche. In più, grazie al tipo di sonda possono essere indagati tutti i distretti corporei”.

 

Una donazione per i piccoli pazienti: caratteristiche e benefici dello strumento

“Molti dei bambini e degli adolescenti – che accedono al Pronto Soccorso Pediatrico, sono ricoverati nel Reparto di Pediatria o che nascono presso il nostro Punto Nascita – possono beneficiare dell’uso di questo strumento. L’ecografo consente infatti di effettuare rapidamente al letto del paziente indagini per immagini di patologie malformative, infiammatorie, infettive e di origine traumatica (approccio EcoFast) e di completarne la diagnosispiega il nuovo responsabile.

“Spesso l’indagine ecografica consente di giungere direttamente alla diagnosi. L’indagine ecografica non espone i bambini a radiazioni, non è dolorosa e si presta ad essere effettuata anche in pazienti che non stanno fermi ha aggiunto il Dott. Focarile.

Usualmente le ecografie vengono richieste al Servizio di Radiologia dell’Ospedale, ma ciò richiede il trasferimento del paziente presso gli Ambulatori di Radiologia. Fermo restando il contributo indispensabile dei radiologi per la conferma diagnostica, l’apparecchio che ci è stato donato permette ai nostri pediatri per la sua maneggevolezza di:

  • eseguire indagini immediate;
  • seguire più da vicino l’evolversi di varie patologie (es. bronchioliti, polmoniti, infezioni delle vie urinarie, linfoadeniti ecc.);
  • adattare meglio la terapia alle necessità del paziente.

Un’altra applicazione riguarda la possibilità di individuare i vasi sanguigni e consentire di effettuare prelievi e posizionamento di cateteri ecoguidati.

“Presso il nostro Reparto è attivo il Dott. Giancarlo Calligari, responsabile del Servizio di Ecografia Pediatrica ed esperto anche di ecografie le più complesse, con il quale verrà predisposto un piano di formazione per sviluppare adeguate competenze in tutto il personale medico dell’U.O." ha precisato il Dott. Focarile.

“Oltre al sottoscritto, anche un’altra collega ha seguito corsi di formazione specifici, accumulando una buona esperienza. Ciò ci permette fin da ora di valorizzare questa grande opportunità per la quale ringrazio, anche a nome del personale della Unità Operativa, l’Associazione ‘Il Giardino di Luca e Viola’”.

Dott. Fabio Focarile
Direttore U.O. Pediatria e Neonatologia

 

La forza del Dono: le parole di Molteni, cofondatore de “Il Giardino di Luca e Viola”

Ospedale Sacra Famiglia, un nuovo ecografo per la Pediatria

“Donare per essere migliori. Donare per rendere migliori. Donare per non dimenticare”: questa è l’essenza della nostra Associazione “Il Giardino di Luca e Viola” e la forza che ci permette ogni giorno di sentire vicino a noi i nostri Viola, Luca, Simone e Chiara, ma anche tanti altri bimbi troppo presto “volati in cielo”.

Il dono di 2 ecografi portatili di ultima generazione alla Pediatria e all’Ostetricia dell’Ospedale Fatebenefratelli di Erba ci rende particolarmente felici perché pensiamo che, oltre all’utilità stessa di queste apparecchiature, che ci è stata ben spiegata dagli stessi medici, la “Forza del Dono” è contagiosa e possa far nascere nuove iniziative che aiutino i bambini, ma anche noi stessi e le persone che ci sostengono ad essere migliori.

Durante questi primi dieci anni di vita “Il Giardino di Luca e Viola” si è sempre distinto per aver voluto “fare rete” con enti ed associazioni, proprio per non limitarci al valore economico delle nostre donazioni, ma andare oltre, raccogliendo la vera essenza del Dono che arricchisce certamente di più chi lo fa rispetto a chi lo riceve. E anche questa donazione è stata possibile grazie a questa “Rete”.

Invito tutti a seguirci sul nostro sito o sui social: nei prossimi mesi ci saranno tante novità e alcune riguarderanno anche l’Ospedale Fatebenefratelli di Erba.

 

Alberto Molteni
Cofondatore de “Il Giardino di Luca e Viola”

 

Puoi supportare i progetti solidali della Provincia Lombardo Veneta Fatebenefratelli a chi ne ha più bisogno con un semplice gesto: basta cliccare il pulsante in basso e dare il tuo contributo.

DONA ORA

Ci dedichiamo per missione ai malati e ai bisognosi coniugando l’attenzione al corpo e allo spirito nel rispetto della persona e della sua individualità.
Attraverso la promozione delle opere portiamo il Vangelo nel mondo della sofferenza e del dolore affiancando il paziente come professionisti della salute.

Guida al 5 per mille
Test HOOS
Essere Fatebenefratello
New call-to-action

Potrebbero interessarti anche