Menu

Cosa vedere a Varazze: attività e luoghi da scoprire

10 settembre 2020

Se si è alla ricerca di una località dove poter staccare la spina dalla quotidianità e passare una vacanza rilassante, Varazze è il posto ideale: questa cittadina si trova in un punto privilegiato della costa ligure, dove borghi medievali, mare e montagna si fondono insieme.

Sono molte le bellezze che Varazze offre: ecco alcune attività e luoghi da scoprire per innamorarvi di questa città balneare e trascorrere delle piacevoli giornate tra natura, cultura e buon cibo.

Continua a leggere!

 

Marina di Varazze, una passeggiata tra le barche

Lo stesso nome di Varazze dà un suggerimento sulle sue origini: nata come cantiere navale in epoca romana, il suo antico toponimo Varagine significa proprio “luogo di varo delle navi”. I cantieri navali sono ancora oggi il cuore della città: non è, infatti, casuale la valorizzazione degli attracchi e dei punti di sbocco sul mare che si trovano lungo tutta la costa.

La sua storia si rispecchia nella bellezza di Marina di Varazze, dove si possono prenotare lezioni di vela, di navigazione e di scii nautico o affittare barche, canoe e moto d’acqua. Il porto turistico è senza dubbio una delle peculiarità della città balneare. A solo un’ora di macchina da Milano e Torino, si trova lungo la riviera ligure di ponente e può ospitare fino a 800 barche.

Oltre ad un paesaggio suggestivo, Marina di Varazze è piena di bar, ottimi ristoranti di pesce e qualche locale per i più giovani: ciò rende il porto uno speciale luogo di ritrovo per rilassarsi e trascorrere il tempo libero. Tra svariati yacht e barche a vela, il porto di Varazze è perfetto per scattare belle fotografie, se si è appassionati del genere. Da non dimenticare è anche il giardino botanico, sovrastante Marina di Varazze, da cui è possibile ammirare l’intera costa.

 

Il Centro Storico di Varazze e le sue Porte Antiche

Centro storico di Varazze

Spesso viene sottovalutata la bellezza storica di Varazze, privilegiando ciò che ha da offrire come città di mare. Non può essere tuttavia ignorato il caratteristico centro storico: le case variopinte che lo contraddistinguono rendono questo luogo unico nel suo genere.

L’intero centro urbano di Varazze si identifica a pieno nel suo centro storico, in cui sono evidenti gli stili architettonici e i richiami artistici di diverse epoche. La cinta muraria, eretta nel XIII e XIV secolo, è il vero gioiello di questa città ligure.

Sono numerose le antiche porte, presenti in questa fortificazione, che un tempo permettevano l’accesso al centro storico. Le principali da vedere sono: Porta di Ponte Vecchio, la Porta del Borgetto e la Porta della Loggia. Se desideri conoscere altri percorsi perfetti per passeggiare, ti suggeriamo: "In bicicletta o a piedi: i migliori percorsi per passeggiare di Varazze e dintorni".

Oltre all’incredibile vicinanza al mare, che si fonde con la realtà cittadina creando un equilibrio meraviglioso tra le abitazioni e le spiagge, il centro storico è caratterizzato da numerosissimi monumenti di grande valore storico. Quali sono quelli assolutamente da non perdere?

 

La Chiesa di Sant’Ambrogio

Chiesa di Sant'Ambrogio

Primo fra tutti i monumenti storici all’interno delle mura medievali di Varazze è la Chiesa di Sant’Ambrogio: risalente al 1300, la Collegiata appare titanica per le sue dimensioni, per il grandioso campanile a cinque piani, conosciuto come “U campanin russu" e la sontuosa cupola.

All’esterno sono evidenti gli elementi romanico-gotici che la caratterizzano, ma ancora più sorprendente è l’interno della struttura: la Chiesta è piena di altari settecenteschi, meravigliose cappelle laterali e tratti artistici di epoca barocca.

Oltre ad una bellissima raccolta di affreschi e dipinti che vanno dal 1500 fino alla seconda metà del 1700, la Chiesa di Sant’Ambrogio conserva opere di grande valore, tra cui la statua dell’Assunta di Francesco Schiaffino, un polittico di Giovanni Barbagelata con Sant’Ambrogio, Santi e Angeli musicanti, e le Storie di Sant’Ambrogio di Giuseppe Isola.

 

L’Oratorio di San Giuseppe e della Santissima Trinità e l’Oratorio di Nostra Signora Assunta

Nelle vicinanze della piazza Sant’Ambrogio, sempre nel centro di Varazze, si trova l’Oratorio di San Giuseppe e della Santissima Trinità. L’edificio, che in origine ospitava un ospedale-ospizio, può sembrare all’esterno meno ricco rispetto alla Collegiata, ma non è così.

All’interno la vista è stupefacente: sono infatti conservate diverse tele raffiguranti episodi della vita di San Giuseppe, quattro delle quali opera del pittore genovese Giovanni Raffaele Badaracco e una di Francesco Campi realizzata nel 1713. Se si avanza verso il presbiterio, si possono invece ammirare due statue – una della Madonna con Bambino e una di San Giuseppe – e un prezioso crocifisso processionale della Sacra Famiglia.

Un altro edificio religioso, in apparenza spoglio, è l’Oratorio di Nostra Signora Assunta, sede dell'omonima Confraternita. Costituito dal giardino, dalla chiesa e dai locali annessi, la struttura presenta affreschi solo sulla volta del presbiterio, dove è conservata una cassa lignea processionale dell'Assunta di scuola maraglianesca e un organo Serassi del 1827.

 

Se vuoi maggiori informazioni sulla Casa di Ospitalità Fatebenefratelli e sulla suggestiva città di Varazze, clicca il bottone in basso e contattaci!

ENTRA IN CONTATTO CON NOI

Ci dedichiamo per missione ai malati e ai bisognosi coniugando l’attenzione al corpo e allo spirito nel rispetto della persona e della sua individualità.
Attraverso la promozione delle opere portiamo il Vangelo nel mondo della sofferenza e del dolore affiancando il paziente come professionisti della salute.

Carta di identità dell'Ordine
Bioetica
Essere Fatebenefratello
New call-to-action

Potrebbero interessarti anche