Menu

Iscriversi agli elenchi del 5x1000: come e quando accreditarsi

6 agosto 2021

Per poter ricevere il 5 per mille è necessario rispettare dei precisi requisiti ed essere iscritti ad appositi elenchi, che permettono agli enti interessati di poter diventare dei soggetti beneficiari

Come fare per essere accreditati? A quale organo bisogna rivolgersi? Quali sono le scadenze da rispettare?

Continua a leggere. 

 

 

Accreditamento al 5x1000: beneficiari e amministrazioni competenti

Non tutti i soggetti possono beneficiare del 5x1000: sono infatti previste delle regole di iscrizione agli appositi elenchi pubblicati dall’Agenzia delle Entrate. Solo con l’approvazione dell’accreditamento è possibile ricevere correttamente i contributi derivati da questa quota.

Ma come funziona il processo di iscrizione e accreditamento? Vediamolo insieme.

Per essere accreditati e poter così ricevere il 5 per mille, gli enti devono rivolgersi alle amministrazioni competenti, differenziati in base al settore di riferimento. Il controllo dei requisiti per iscriversi agli elenchi è quindi di competenza dei seguenti soggetti:

  • Ministero del Lavoro e delle politiche sociali per gli enti operanti nel terzo settore;
  • Ministero dell’università e della ricerca per gli enti della ricerca
  • scientifica e universitaria;
  • Ministero della Salute per gli enti della ricerca sanitaria, come l’IRCCS Fatebenefratelli di Brescia;
  • Coni, ovvero il Comitato olimpico nazionale italiano, per le associazioni
  • sportive dilettantistiche;
  • Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo per gli enti di promozione o valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici;
  • Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare per gli enti gestori aree protette;
  • Agenzia delle Entrate per gli enti di volontariato.

Unici ad essere esentati da questo accreditamento sono i Comuni, che possono ricevere il 5x1000 per il sostegno di attività sociali.

Per sapere di più sui soggetti beneficiari della quota, leggi "5 per mille: i beneficiari, gli elenchi degli iscritti e la rendicontazione"



Iscrizione agli elenchi del 5 per mille: quando e come accreditarsi

La scadenza entro cui è possibile accreditarsi è il 10 aprile di ogni anno. Ciascun organo competente procede poi alla pubblicazione dell’elenco provvisorio dei soggetti ammessi entro il 20 aprile, mentre l’elenco definitivo è rilasciato il 10 maggio.

Per potersi iscrivere è necessario presentare una richiesta, utilizzando i modelli e la documentazione presente nel portale web di ciascuna amministrazione di riferimento. Inoltre, la richiesta di iscrizione viene inoltrata prevalentemente in modalità telematica.

Sarà poi l’Agenzia delle Entrate a provvedere, entro il settimo mese successivo a quello di scadenza del termine per la presentazione delle dichiarazioni dei redditi, alla pubblicazione di tutti gli elenchi, suddivisi per categoria, degli enti ammessi ed esclusi dal beneficio. Per maggiori informazioni, visita questo link.



5x1000: validità e rettifica di iscrizione

Se l’ente beneficiario mantiene i requisiti per cui gli è stata approvata la sua iscrizione agli elenchi, l’accreditamento al 5x1000 è permanente, ovvero è valido anche per gli esercizi finanziari successivi.

In caso di variazioni o richieste di cancellazione, il legale dell’ente beneficiario ha a disposizione 30 giorni deve comunicare le eventuali modifiche all’organo amministrativo competente.

Se sono presenti nell’elenco degli iscritti errori nell’iscrizione, il legale può richiederne la rettifica: le variazioni apportate saranno poi rese pubbliche entro il 10 maggio, indicando per ciascun nominativo la denominazione, la sede e il codice fiscale.

Scopri come vengono ripartite le quote nell'articolo "Donare il 5 per mille: chi può destinarlo e i moduli per la dichiarazione dei redditi"

 

Se vuoi conoscere nel dettaglio tutti i passi da compiere per una firma consapevole, clicca il bottone e ricevi la Guida al 5 per mille

Guida al 5 per mille

Ci dedichiamo per missione ai malati e ai bisognosi coniugando l’attenzione al corpo e allo spirito nel rispetto della persona e della sua individualità.
Attraverso la promozione delle opere portiamo il Vangelo nel mondo della sofferenza e del dolore affiancando il paziente come professionisti della salute.

Guida al 5 per mille
Test HOOS
Essere Fatebenefratello
New call-to-action

Potrebbero interessarti anche