Menu

Essere Fatebenefratello, sulle orme di San Giovanni di Dio: le tappe del cammino

Essere Fatebenefratello è un'esperienza di appartenenza e collegialità, resa possibile dalla condivisone di una meta comune: cosa significa esattamente entrare a fare parte della nostra Famiglia religiosa e quali sono le tappe del cammino che portano ad abbracciare la Missione di San Giovanni di Dio, nostro Fondatore?

Continua a leggere.

 

 

Diventare un Fatebenefratello: cos'è il primo contatto?

Chi avverte il desiderio di diventare Fratello di San Giovanni di Dio, è invitato a seguire un processo di accompagnamento, durante il quale acquisisce una conoscenza sempre più approfondita dei valori e degli atteggiamenti che definiscono il Fatebenefratello e che gli sono propri.

Questo processo tiene conto della situazione personale di ciascun candidato e degli orientamenti dell’Ordine, seguendo un cammino fatto di preghiera, servizio all’altro e condivisione comunitaria. 

Come si viene avviati verso questo percorso di discernimento? La persona, desiderosa di entrate nell'Ordine dei Fatebenefratelli, è messa in contatto con un animatore vocazionale, locale o provinciale, che svolge il compito di guida spirituale

Fornire informazioni sulla natura della Vocazione del religioso fratello nella Chiesa e aiutare l’interessato a conformare le proprie qualità e i propri talenti con i valori e le esigenze della vita e della Missione di San Giovanni di Dio: è questo lo scopo dei primi colloqui personali e delle visite alle comunità locali dei Confratelli, fatte in questa fase di "primo contatto"

 

Ordine religioso dei Fatebenefratelli: il programma di Accompagnamento Vocazionale

La tappa successiva del percorso di discernimento all'interno dell'Ordine dei Fatebenefratelli è il programma di Accompagnamento Vocazionale. L'obiettivo è aiutare il  giovane ad approfondire la propria Vocazione, come Fatebenefratello, prima di intraprendere il percorso formativo vero e proprio. 

Il programma di Accompagnamento Vocazionale comprende:

  • colloqui periodici con il candidato;
  • riunioni con i novizi;
  • approfondimento della vita cristiana e la lettura dei documenti della Chiesa e dell’Ordine;
  • la partecipazione periodica alla vita comunitaria dei Confratelli;
  • qualche impegno apostolico al servizio dei poveri. 

In questa fase si tiene sempre conto delle necessità della persona: i programmi sono infatti adattati all'età, agli studi realizzati e alla situazione personale del candidato. Su queste caratteristiche si basa tutto il modello formativo dell'Ordine dei Fatebenefratelli: al fine di realizzare questo processo di interiorizzazione, la formazione è basata su un paradigma integrale, sempre in evoluzione, esperienziale, personalizzato, graduale, liberatore e profetico

 

Le tappe della formazione nell'Ordine di San Giovanni Fatebenefratelli

La formazione del Fatebenefratello si realizza secondo tappe distinte. Durante questo periodo il giovane è accompagnato dai Confratelli formatori, che lo aiuteranno, alla luce delle loro esperienze e delle loro conoscenze, a discernere la Chiamata all’Ospitalità. Scopriamo insieme le tappe del percorso: 

1. Postulantato

Il postulantato consiste nel vivere un’esperienza di avvicinamento all’Ordine in cui il giovane potrà scoprire la propria Vocazione all’Ospitalità attraverso il servizio concreto in una realtà sociale o sanitaria.

2. Noviziato

La tappa seguente è quella del Noviziato: dura due anni e la sua finalità è di poter stabilire i fondamenti della vocazione e la spiritualità dei Fatebenefratelli. È qui molto importante l’ascolto della parola di Dio nella preghiera, per conoscere meglio l’Ordine e imparare ad amarlo.

3. Scolasticato

Dopo aver pronunciato i voti semplici, si accede alla tappa dello scolasticato che dura 6 anni: in questa fase si intraprendono studi in campo sanitario, sociale o teologico, al fine di conseguire una preparazione per la sua missione di servizio nell’Ordine.

4. Formazione

Essere Fatebenefratello significa non smettere mai di formarsi, aggiornandosi per tutta la propria vita: formarsi implica lavorare per portare avanti i valori ed i talenti personali e questo richiede un impegno e un desiderio costante. 

 

Vuoi conoscere meglio la nostra Famiglia Religiosa, clicca il bottone in basso ed entra in contatto con noi. Saremo felici di ascoltarti. 

Entra in contatto

Ci dedichiamo per missione ai malati e ai bisognosi coniugando l’attenzione al corpo e allo spirito nel rispetto della persona e della sua individualità.
Attraverso la promozione delle opere portiamo il Vangelo nel mondo della sofferenza e del dolore affiancando il paziente come professionisti della salute.

Guida al 5 per mille
Test HOOS
Essere Fatebenefratello
New call-to-action

Potrebbero interessarti anche