Menu

Vita comunitaria e l'Ordine dei Fatebenefratelli: significato e tratti essenziali

Crescere nella concordia degli animi e nella carità: la vita comunitaria è una piena esperienza di comunione, realtà stessa in cui si cala e prende forma la Vocazione.

Ma che cosa significa vivere comunitariamente, in particolare per chi aspira ad essere un Fatebenefratello?

Continua a leggere. 

 

 

Che cos’è la vita comunitaria?

Vivere comunitariamente è un principale tratto della fede cristiana ed è fondamento di chi intende seguire a pieno la propria Vocazione: è la vita comunitaria ad alimentare e favorire il percorso di discernimento e ad animare coloro che intraprendono questo cammino.

Preghiera, vita contemplativa, pratica dei consigli evangelici e attività apostolica: questi sono alcuni degli aspetti che animano la vita comunitaria, che perpetua il dono di fraternità fatto dal Cristo a tutta la Chiesa. Fin dalle origini, le comunità religiose si impegnano quotidianamente nella realizzazione pratica del Vangelo: ma qual è il collante che unisce i fedeli che vivono in spirito comunitario?

Nella sua struttura, nei suoi valori cardine, nelle sue più profonde motivazioni, la comunità religiosa – espressione di comunione fraterna – è chiamata a vivere secondo il Carisma su cui fonda le sue origini. Che cosa si intende, tuttavia, per Carisma?

Come ha spiegato lo stesso Papa Francesco: “Il Signore ha ricolmato la Chiesa dei doni del suo Spirito, rendendola così sempre viva e feconda. Tra questi doni, se ne distinguono alcuni che risultano particolarmente preziosi per l’edificazione e il cammino della comunità cristiana: si tratta dei Carismi. Nella prospettiva cristiana il Carisma è ben più di una qualità personale, di una predisposizione di cui si può essere dotati: il Carisma è una grazia, un dono elargito da Dio Padre, attraverso l’azione dello Spirito Santo”.

 

Essere Fatebenefratello: la vita comunitaria dell’Ordine di San Giovanni di Dio

Per rispondere alla Chiamata e rendere presente il Signore nella propria esistenza è essenziale vivere in comunione con i propri Confratelli: secondo l’Ordine di San Giovanni di Dio Fatebenefratelli, in accordo con la Chiesa cattolica, la vita comunitaria è testimonianza di fede che non è fatta di parole, ma di azioni concrete.

Ciò non significa abitare nello stesso luogo di chi ha intrapreso il nostro medesimo cammino o partecipare ai compiti e gli atti comunitari in modo “esteriore”, come mero dovere: la vita comunitaria per un Fatebenefratello è esperienza di appartenenza e collegialità, resa possibile dalla condivisone della meta comune.

È nello stile di vita comunitario che si manifesta la nostra Missione e il Carisma del nostro Fondatore. Identificati con la nostra consacrazione ospedaliera, manifestiamo che il Signore è valore supremo e assoluto della nostra vita e che il nostro principale scopo è di fare la sua volontà: nell'accoglienza, fratellanza ed assistenza a qualsiasi bisognoso, esprimiamo l'esperienza dell'amore misericordioso del Padre.

È la vita comunitaria – e lo spirito che la guida – che fa della nostra comunità religiosa una Famiglia liberamente scelta.

 

La nostra Comunità religiosa: ricchezza del Carisma e tradizione dell'Ordine dei Fatebenefratelli

Vivere ed esprimere con gioia la nostra identità e la nostra consacrazione ospedaliera: per questo siamo chiamati ad essere:

  • comunità di vita;
  • testimoni di comunione in un mondo diviso;
  • comunità che vivono la fraternità come veri fratelli e diffondono l'idea dell'amore fraterno negli ambienti in cui sono inserite.

"L'Ospitalità che abbiamo ricevuto come dono, ci impegna a vivere la fraternità con semplicità": la nostra comunità religiosa è un luogo privilegiato per la fraternità e l'esperienza di Dio, dove si vive la dimensione sociale, la ricchezza del Carisma e la tradizione dell'Ordine.

La comunità, come spazio di fraternità, di preghiera e di corresponsabilità nella Missione, favorisce il processo formativo ed è scuola per le nuove Vocazioni: la Comunità formativa ha infatti il compito di educare attraverso la sua forza morale e spirituale e la sua testimonianza di fraternità ed Ospitalità.

La sua finalità è quella di aiutare a:

  • crescere nella vita di fraternità e di lavoro apostolico;
  • stimolare il senso di identità e di appartenenza all’Ordine
  • creare e stimolare vincoli interpersonali e relazioni di amicizia;
  • stimolare il dialogo personale e comunitario del discernimento;
  • accompagnare l'esperienza di preghiera e di vita spirituale dei candidati e dei Confratelli;
  • potenziare gli atteggiamenti e le capacità personali favorendo la creatività e l'unità nella diversità.

 

Vuoi conoscere meglio la nostra Famiglia Religiosa, clicca il bottone in basso ed entra in contatto con noi. Saremo felici di ascoltarti. 

Entra in contatto

Ci dedichiamo per missione ai malati e ai bisognosi coniugando l’attenzione al corpo e allo spirito nel rispetto della persona e della sua individualità.
Attraverso la promozione delle opere portiamo il Vangelo nel mondo della sofferenza e del dolore affiancando il paziente come professionisti della salute.

Guida al 5 per mille
Test HOOS
Essere Fatebenefratello
New call-to-action

Potrebbero interessarti anche