Menu

Erogazione liberale e donazione, cosa sono e cosa cambia

15 novembre 2022

Sono tantissimi gli individui che scelgono di sostenere i progetti e le iniziative portate avanti dalle Onlus tramite le proprie donazioni. Ma qual è la differenza tra donazioni ed erogazioni liberali? Per saperne di più, continua a leggere!

In questo articolo parleremo di:

- Erogazione liberale e donazione: le differenze
- Come calcolare le detrazioni delle erogazioni liberali
- Le detrazioni per UTA Onlus

Erogazione liberale e donazione: le differenze

Le donazioni di beni e di denaro rappresentano una risorsa fondamentale per le Onlus: il sostegno dei cittadini è infatti fondamentale per permettere a queste organizzazioni di portare avanti le proprie attività e di aiutare persone svantaggiate. Tantissimi italiani ogni anno si impegnano nel sostenere le organizzazioni non profit, donando non solo beni e denaro ma anche il proprio tempo e le proprie capacità.

Per saperne di più sulle donazioni in Italia, leggi il nostro articolo “Panoramica italiana delle donazioni: i dati di settore”.

Spesso, tuttavia, ci si interroga sul significato del termine “donazione”, e sulla differenza con le “erogazioni liberali”. Facciamo chiarezza:

  • La donazione è un contratto che consiste nell’attribuzione volontaria e a titolo gratuito di una somma di denaro o di un bene da parte di un donatore nei confronti di un altro soggetto.
  • Le erogazioni liberali, invece, sono somme di denaro o beni che vengono concesse da un donatore a enti, organizzazioni non profit o associazioni, senza richiedere nulla in cambio.

È quindi chiaro che l’erogazione liberale rappresenta una specifica tipologia di donazione, effettuata esclusivamente nei confronti di organizzazioni, associazioni ed enti non profit. Tali donazioni rappresentano pertanto una risorsa fondamentale all’interno del terzo settore: esse, infatti, permettono alle organizzazioni non profit di raccogliere i fondi necessari per portare avanti le proprie attività.


Come calcolare le detrazioni delle erogazioni liberali

Data l’importanza delle erogazioni liberali per il sostentamento delle organizzazioni non profit, non sorprende che lo stato italiano abbia previsto delle forme di agevolazioni fiscali per i cittadini che scelgono di donare agli enti del terzo settore. In particolare, tali agevolazioni fiscali si presentano sotto forma di detrazioni di imposta o di deduzioni dal reddito imponibile IRPEF.

Per quanto riguarda le detrazioni di imposta, le erogazioni liberali danno ai cittadini la possibilità di accedere a differenti tipologie di detrazioni, che variano in base alle categorie di enti a cui si sceglie di donare. In particolare, nel caso di donazioni verso le Onlus, gli individui hanno diritto ad una detrazione del 30% fino ad un massimo di 30.000 euro.

Nel caso della deduzione dal reddito imponibile, invece, è possibile dedurre l’importo donato entro il 10% del reddito complessivo, senza un limite massimo.

Va inoltre sottolineato che per avere accesso a questi vantaggi fiscali devono essere necessariamente soddisfatte due condizioni:

  • Le donazioni devono essere tracciabili, e cioè devono essere effettuate tramite bonifico, carte di credito o prepagate, assegni bancari o circolari.
  • Le persone possono beneficiare soltanto di un tipo di agevolazione: devono cioè scegliere se usufruire della detrazione o della deduzione.

Le detrazioni per UTA Onlus

UTA Onlus è un’Associazione benefica, che si occupa di sostenere le popolazioni africane del Togo e del Benin, che vivono in condizioni di estrema povertà. UTA Onlus si occupa della raccolta di fondi a favore degli Ospedali di Afagnan e Tanguiéta, che offrono cure e medicine a coloro che ne hanno bisogno.

Donando a UTA Onlus, le persone hanno la possibilità di ottenere vantaggi fiscali: tutte le donazioni a UTA Onlus, infatti, sono fiscalmente deducibili fino ad un massimo del 10% del reddito complessivo dichiarato o detraibili dall’IRPEF per il 30% dell’importo donato fino a un limite di 30.000 euro.

Se vuoi sostenerci con il tuo aiuto, clicca sul bottone qui in basso e dona ora!

 

Dona ora

Ci dedichiamo per missione ai malati e ai bisognosi coniugando l’attenzione al corpo e allo spirito nel rispetto della persona e della sua individualità.
Attraverso la promozione delle opere portiamo il Vangelo nel mondo della sofferenza e del dolore affiancando il paziente come professionisti della salute.

Guida al 5 per mille
Test HOOS
Essere Fatebenefratello
New call-to-action

Potrebbero interessarti anche